Figure druidiche

 

Figure druidiche I nostri antichi Druidi erano pitagorici, erano alla base del pitagorismo e se c'è una certezza su questa terra, è che i numeri non mentono mai. Galileo disse questo: "La filosofia è scritta in questo vasto libro che sta costantemente aperto davanti ai nostri occhi (intendo l'universo), e non possiamo capirlo se non impariamo prima a conoscere la lingua e i caratteri in cui è scritto. Ora è scritto in linguaggio matematico, e i suoi caratteri sono triangoli, cerchi e altre figure geometriche, senza le quali è umanamente impossibile comprendere una sola parola, senza la quale si vaga veramente in un oscuro labirinto». Bella parabola, se così posso dire. Per essere più precisi : "la mente pensa nei calcoli, nelle forme e nelle sfumature dei toni". I numeri sono dei e questi dei sono valori che compongono l'umanità. Di seguito è riportato un sistema di valori che dovrebbe assomigliare molto a quello vecchio. Il numero zero è il numero dell'immobilità (Nessuno). Il numero uno è il numero dell'unicità. (Solitudine). Il numero due è il numero della dualità. (Scambio). Il numero tre è il numero della moltitudine, del tutto. (Condivisione ed equilibrio) Quattro è il numero della complementarità. (Acquisite) Cinque è il numero dell'integrità. (Personalità) Sei è il numero del discernimento. (coscienza). Sette è il numero della totalità spirituale. (Pienezza) . Otto è il numero della divinità (autotrascendenza). Nove è il numero del rinnovamento e della creatività, è quello dell'anima, nemetos in gallico. (Eternità). Questo sistema è mio, il vecchio sistema include solo 7 figure in altri dogmi, funziona per poco tempo ed è presente sul simbolismo delle sculture galliche già 2500 anni prima dei nostri giorni. Serve ancora in tutta la terra e gli Indhu lo usano come sistema di chakra, gli ebrei ne rivendicano l'origine ma è presente nelle culture molto prima della loro. Per le numerologie questo sistema spirituale permette di evocare tendenze dalla nascita, se sei nato, un diciassettenne ad esempio, sei sotto il segno 1 di unicità e 7 di totalità spirituale, quindi sicuramente una lettera. (Inoltre credo di poter dire che il sistema di valori esisteva anche su una scritta simbolica, un po' come quella dei greci ma più pragmatica, una lettera per re, un'altra per durabilità...etc) Il mio sistema di 9 cifre più zero funziona abbastanza bene, anche meglio perché i vecchi calcoli avevano solo un massimo di 7 cifre, con 9 siamo più d'accordo con i calcoli dei cicli solare, lunare, zodiacale e terrestre. A proposito, voglio che tu ricordi che i vecchi calcoli erano fatti alla mezza unità più vicina, quindi precisi ma non abbastanza, il ciclo della luna era calcolato su 29,5 rotazioni. un esempio parlato: 666 Non bisogna dimenticare che questa figura è quella della bestialità e dell'orrore... tra gli oscurantisti e in particolare tra i cattolici, questo significa indubbiamente che per i Druidi questa figura è quella della luminosità e della scienza quindi.... studialo. Sembra che la base dei conti sia stata stabilita sulle 6 cifre, 6x6 = 36 36 colonne con templi dorici, ionici e corenti frequentati dai druidi gallici, ma ancora di più. La spirale, simbolo dei druis, è il risultato di un logaritmo che rappresenta il tempo. Conta così, prima colonna 1 + 2 = 3 2a colonna + 3 = 6 3a colonna + 4 = 10 ..eccetera Questo fino alle 36 colonne del tempio e poi somma tutti i risultati e otterrai il numero 666! Questo è il numero di templi, case sacre che ospitavano le antiche scienze... 666 il numero peggiore per gli oscurantisti e il più bello perché forma un grande insieme per gli scienziati! 666 è il numero che rappresenta lo spirito e il fisico, è il numero dell'uomo. Questo numero indicato dalle colonne ci ricorda anche quanti anni ci vollero nell'Antichità per diventare druido, di ogni colonna solo metà è illuminata (ecco perché sono merlate), l'altra parte in ombra. 36 colonne divise per 2 pari a 18.......... 18 anni di studi, 18 laurea? 18 colonne luminose, 3x6 .... 6,6,6. Hai capito che ti avevo appena messo tra le mani l'antico sistema matematico che usavano i druidi (stonehenge) e che i massoni si erano dimenticati fino a questo giorno... del 2019. Sui frontoni del Partenone ci sono i triglifi, 36 sul davanti, 81 sui lati. A Stonehenge ci sono 5 triglifi nei portici (15) Pensa sempre allo specchio delle acque. 36 contro 63 = 99 81 contro 18 = 99 ...... 15 contro 51 = 66 Stai iniziando a capire? (Cordiali saluti, la Bibbia cristiana contiene 66 libri e Allah avrebbe 99 nomi perfettisuo). Scaviamo un po'. 36 o 3 e 6 = 9 81 o 8 e 1 = 9 15 o 1 e 5 = 6 Questo rende tutto pesce! Vediamo, 9 + 6 = 15 o 1 e 5 = 6 432 contro 234 = 666 4 + 3 + 2 = 9 432 ÷ 3 (triglifi) = 144 1 + 4 + 4 = 9 (Ricorda questo 144; nb: un giorno è come 1000 anni, cioè 144 = 144000; 12 * 12 = 144) Sì, è così, pensiamo ai triglifi: 81: 3 = 27, 2 e 7 = 9, 9: 3 = 3 36: 3 = 12, 1 e 2 = 3 Questo numero 3 è esattamente il numero di base per qualsiasi calcolo druidico. Il famoso "Tribann" sarebbe quindi anche un simbolo triglifo? Direi anche il primo, e già che ci siamo il nostro triskel internazionale consisteva in tre 9 quando si guardava fuori e tre 6 quando si guardava dentro. Tutti questi calcoli sacri del 6/3/9, che ho chiamato "allegorici e matematici", vengono proprio da noi. Si trovano sistematicamente nei circoli megalitici. La dimensione delle pietre fa la differenza. E grazie a questo sistema, sarai in grado di capire il costo di alcuni lavori ... Conosciamo una triade divina, Teutates, Aesus, Taranis. I sei incarnano Aesus, questo è certo; rimangono il 3 e il 9, Taranis (impulsività solare) e Teutates (il ciclo delle stelle)? (Creatività). Ciò corrisponderebbe anche a tre tipi di ciclo, quelli che si trovano nei trouillabourgs, cerchi di pietre: il mese, il lustro e il secolo gallico. ... E posso, intrasicamente in verità, posso dirvi che i calcoli che governano Stonehenge sono piuttosto impressionanti. Puoi essere molto orgoglioso dei tuoi antenati. "Il circolo megalitico di Stonehenge è una tabella di calcolo". I nostri numerologi daranno il massimo. Sto iniziando a darti degli indizi: Ci sono tre pietre centrali tra cui un altare e due gemelli. Questi gemelli sembrano appartenere a un altro cerchio ma non hanno la stessa forma. 3. Kernunos, Lugus, Donn's Seguono 5 portici di 3 pilastri, 15 pilastri. 15 contro 51 = 66 = 6 + 6 = 12 = 1 + 2 = 3. Ricorda la forma e la dimensione delle pietre, è questo che fa la differenza. (Ricordatelo, fa la differenza. Tra ciò che viene mostrato e ciò che è nascosto. . I nostri segreti sono nascosti tra gli altri, dentro gli altri). "La dimensione dei monoliti di Stonehenge è molto importante, sono disposti in Torques" (Quelle stesse che si ritrovano tra quelle galliche 2000 anni dopo). I monoliti disposti sul cerchio dei trenta pilastri hanno una caratteristica comune nella loro dimensione. Analizza un po' in profondità queste forme volumetriche rettangolari. Il calendario Coligny viene calcolato utilizzando cifre duplicate, la prima essendo l'ultima, come nel modello Torque. Questi duplicati si trovano nei circoli di Stonehenge. Ricordo che era stata rimossa una pietra nel cerchio di 29 giorni, si vede molto bene. Le distanze dovrebbero essere tutte uguali ma parte del cerchio mensile è stato riorganizzato goffamente, erano previste 29 fasce orarie. Sono rappresentati anche i 30 anni. Quindi ..... abbiamo: 1 altare 2 pietre gemelle 3 tipi di ciclo, lampadario di 5 anni, mese di 29 giorni, secolo di 30 anni. I torci sono orientati nelle 4 direzioni, 4 Lo zodiaco era composto da 21 segni terrestri a quanto pare ma è invertito secondo il suo riflesso nei cieli oceanici (entrambi i numeri sono corretti). 12. Le tre pietre in linea all'esterno sono lì per indicare un complemento nei cerchi. Ci sono 7 cerchi. Noterai che non tutti i cerchi sono disposti a uguale distanza. Queste distanze partecipano ai calcoli. Ci sono tre tipi, come in tutti gli ambienti europei. Ricorda che i calcoli vengono eseguiti alla luce (openwork) e al buio (pietre solide). Rido un po', pensando che quando avrete utilizzato tutti i metodi di calcolo conosciuti oltre alla numerologia, vi renderete conto che il cerchio di Stonehenge è un vero gioiello tecnologico di 4000 anni. Usa la filosofia quantistica, è molto seria. Laddove il concetto rivelato è molto forte è che descrive un'energia spirituale associata non al piano fisico o morale di qualcuno in particolare, ma al luogo geografico in cui sorge. Vale a dire che esiste un piano di "coscienza" geografica vivente. I druidi studiano la geobiologia ricordate. Fa una grande differenza quella che abbiamo fatto con altre correnti religiose che sfruttano la teoria quantistica come una moda moderna. "Per il neofita direi che tutto ciò che scompare da una parte riappare dall'altra" questo incondizionatamente dall'aspetto fisico delle cose. Le radici dell'albero compensano la carenza e l'eccesso del calderone per mantenerne l'equilibrio. Voi stessi siete solo parti spirituali dell'energia dell'albero spirituale, ne partecipate. Voabbiamo un doppio energetico dall'altra parte dello specchio. Appartiene direttamente al tuo albero e puoi goderne appieno il potenziale solo in determinati luoghi (anche le date contano). Non avevi mai notato che tutti i profeti erano viaggiatori che avrebbero compiuto miracoli solo in certi luoghi. Ora scava la testa e prova a trasporre questo sistema sui cosiddetti volumi perfetti (i cui lati opposti sono uguali) di tipo equilatero e triangolo quadrato, divertiti anche con una curva. Rimarrai stupito dal risultato, e forse capirai gli usi a cui questo sistema serviva, e anche che i nostri antichi druidi erano veri scienziati, perché il sistema matematico che ne deriva ha almeno lo stesso successo di quello che usiamo oggi . hui. Quindi questo numero 666 è il legame che racchiude il grande insieme: il sacro e l'umano. Riflessione da riportare con il libro del tempo, le rivelazioni. Altro numero dal libro 144 6x24 = 144 da mettere in relazione con il calcolo del tempo, un calendario. Chiamo lo specchio delle acque, la differenza e l'accumulo tra il mondo sacro dello spirito e il mondo dell'animale umano. Il mondo dello spirito è sempre più grande del mondo fisico. 36x12 = 432 Ricorda i numeri sulla pietra filosofale... 432 (spirito) nello specchio delle acque dà 234 (corpo). 432 + 234 = 666. Questi sono i tempi che i numeri ricordano, non sto fornendo tutti i dettagli qui, solo suggerimenti perché ci vorrà troppo tempo. E poi voglio che tu trovi da te, quelli che capiranno sono persone speciali, prendi tutti i numeri delle "rivelazioni", e confrontali con i calendari e i cicli dello spirito, specialmente quelli della luna e del sole. . Un triglifo molto antico. Un triglifo molto antico. Sarei imperdonabile se non ti insegnassi la sezione aurea. Infatti questo è stato utilizzato per definire la relazione naturale di un logaritmo tra il centro del calendario, trono di Kernunos e il suo ambiente lunare. (Quel numero 1.6 si trova spesso nelle espansioni floreali, ma ogni storia parla del momento in cui un fiore sboccia, non è vero?) Prendi le cifre del calendario filosofico. 2x3x4x24 = x X: 360 = 1,6 È il rapporto dimostrativo del numero dell'aumento naturale del tempo. Per quanto riguarda il rapporto con il libro delle rivelazioni, è nel rapporto con il numero 144. X = 4 lati del tempio moltiplicati 144 Le 36 colonne di tempo che ho menzionato sopra sono alte 10 unità. Sono 360... mesi lunari. È tutto vecchio. Almeno 2500 anni fa.....ben prima della "zona" cristiana. Un'altra cosa importante, ho notato che il numero di righe di testi poetici gallici che ci sono pervenuti, corrispondeva sempre alle cifre del calendario filosofico, 4 per le stagioni, 15 o 16 per i semimesi, ecc. (Attenzione ai mesi duplicati che contano doppio o non contano affatto. NB: troverete altre figure sulla scheda di cosmologia. Cifre e calcoli notevoli. Contro = Acquario Usato 5x1.6 = 8 10x1.6 = 16 15x1.6 = 24 20x1.6 = 32 .... eccetera .. La chiave è il rapporto aureo che permette di isolare due denominatori comuni a cifre intere per ciò che ci riguarda, cioè l'assemblea filosofica. 8 e 5 ; 90x1.6 = 144 432: 1,6 = 270 (90 è un 1/4, 270 è 3/4) ... 144: 8 = 18 270: 5 = 54 432: 8 = 54 .... 54 contro 45 = 99 18 contro 81 = 99 432 contro 234 = 666 Sarebbe senza dubbio interessante evidenziare questo numero aureo nella disposizione del cerchio di Stonehenge, è lì e inoltre è stato utilizzato per calcolare il numero di vermi del calendario diviso 1000, i numeri sono vicini, quindi abbiamo un'equivalenza con un antica unità di misura di circa 3,2/1, una falange se non ricordo male, 3.500 anni di storia. Le pietre sono state rielaborate per trovare le corrispondenze. ______________ Vediamo..9 è il numero dell'anima. Calcolalo con i precedenti numeri, divisioni; moltiplicazioni, addizioni, sottrazioni, logaritmi... Ci sono 6, 9, segni simbolici di pesce... Si riflette tutt'intorno nelle acque. Questo simbolo del pesce, in 69 inclinato, lo avrete sicuramente visto anche altrove, in forma simile. --------- Impara a pensare a più livelli, formale-informale, spirituale-filosofico-religioso-scientifico, interno-esterno, astratto... cerca sempre l'armonia. L'osmosi di tutti i rami, senza capire tutto direttamente, entrerai in un'altra dimensione riflessiva vicina alla meditazione e aprirai gli occhi a qualcosa di più grande. Sulla via dell'onniscienza dei druidi, e con l'abito comincerai a pensare con le figure, i loro calcoli, e su un piano diverso con il loro simbolismo, diverso ma complementare. (Ps: vai veloce vaisi tenga conto che la considerazione sulla ricchezza laddove la povertà non ha più alcuna importanza nel macrocosmo altamente spirituale della Druidità). È per questo motivo che le arti sono tutte molto importanti, la pratica artistica permette di creare su varie basi, le figure stesse, sono costantemente utilizzate. _______________ Scala a pioli. Per scalare l'albero e perfezionare il tuo linguaggio druidico, hai bisogno di una scala di confronto per mettere insieme due soggetti. Es: 1 ora equivale a 1 mese. Un giorno è come 1000 anni, ..eccetera Tutto nel tuo testo è calcolato con un parallelo (i numeri rimangono quando i testi volano). Il primo numero si riferisce al piano umano, il secondo si riferisce al piano divino. La scala è il collegamento tra i due. Gli antichi usavano una tavola di corrispondenza su cui veniva definito l'universo. Le varie fasi del pantheon e tutta la spiritualità accademica sono state modellate su di esse. Il piano generale era tre per tre per la prima fase, da qui le triadi. Un altro era nove su nove. Anche gli angoli erano duplicati. distanza e forma spirituale dovevano essere evocate in relazione alle stelle e ai colori del tempo. Le distanze fisiche sono state calcolate in base alle unità di tempo nell'antichità. Racconti artistici Gioielli gallici. Gioielli gallici. Tutto nella civiltà gallica è contato secondo cifre particolari, questo si sente molto bene nell'espressione artistica, specialmente con i gioielli e certi ornamenti che, a mio parere, hanno una somiglianza con gli ornamenti del Neolitico europeo. Ecco un gioiello per l'orecchio con 12 "raggi" come numero di mesi dell'anno. I Druidi erano famosi per contare, calcolare determinati valori, sistematicamente nell'espressione del sacro. Sono stato in grado di verificare questa crittografia in buona parte della produzione gallica. I numeri e l'incanto. Capirai perché i governi si sono assicurati che le tecniche del druidismo gallico non fossero studiate in profondità. Un piccolo studio su un incantesimo poco conosciuto perché ben nascosto. I numeri partecipano a tutti gli incantesimi. Ti sei mai chiesto perché i soldi ti fanno impazzire? Prendi l'euro per esempio. Ogni moneta in cui la banconota rappresenta un conto. 1 Sono costituiti da due lati diversi, 2 Questi oggetti lavorano su 3 dimensioni, il lato personalizzato, il bordo (dove la porta) che fa la differenza e l'azienda. 3 Hanno 4 lati per stabilizzarli, in alto, a sinistra, a destra, in basso. 4 Per l'euro ci sono 15 tipi di valori, 1 cts, 2, 5, 10, 20, 50, 6 valori inferiori a € 1, 6 il settimo è l'euro, 7 1 €, 2, poi in banconote 5 €, 10, 20, 50, 100, 200, 500. Usiamo solo questi 15 valori comunemente. 1 + 5 = 6 Aggiungi i valori che compongono 1 euro e ottieni 88 ct, il numero di costellazioni nel cielo. Le due monete da 1 e 2 €, = 3 è il numero base per montare un prisma. Fino alla metà dell'euro, o al 50%, ci sono solo 6 monete. È la parte fisica, perché per la parte spirituale del mondo sottostante che rappresenta l'altra metà dell'entità (nascosta) c'è necessariamente il 50% spirituale, l'una non va mai senza l'altra. Per l'euro ci sono 6 frazioni visibili e 6 invisibili, 12. (Lo zodiaco è così costituito, una parte fisica luminosa di 6 segni e un'altra parte spirituale solo oscura di altri 6 segni). E ci sono 12 piccole stelle. 12 Confronta con il prisma del calendario gallico. È il prisma di un mago. (Cerca sempre la collusione dei numeri. Gli antichi druidi erano ben noti per contare ciò che vedevano tutto il giorno, cercavano la collusione dei numeri nell'ambiente naturale). Dovresti guardare la scala dei valori all'inizio di questo foglio per fare dei confronti. Di tanto in tanto dovresti chiederti se conosci altre organizzazioni di questo tipo tra gli accordi sociali. (Vuoi un consiglio, tieni sempre con te una banconota da 5 euro, non ti farà diventare ricco ma sicuramente ti impedirà di diventare povero, e già che ci sei se ti interessa analizzare le valute criptate più deboli e forti ). Cerca i numeri. Figure druidiche. Figure druidiche. Per far parte dell'universo, devi essere già in grado di capirlo. I numeri ci sono per questo. Questo fiore della passione, una creazione molto bella, ha misteri che dovrebbero essere studiati. Vediamo... sul lato floreale, c'è: -3 -5 -1 -5 cerchi -5 "petali" interni -5 "petali esterni -3 foglie alla base. Dettagli Passiflora. Dettagli Passiflora. Già noterete che sono cifre prime, cioè indivisibili come se si trattasse di una costruzione cosiddetta "intera" o "prima". Ci sono spesso binaires nel numero di fiori, ma ciò è dovuto alla sua integrità. Se hai preso le misure, giocando un po' con le dimensioni e la calcolatrice, troverai tutti i calcoli che fanno l'unità della passiflora...